Anci Lombardia



Notizie Circolari Multimedia Dipartimenti AGENDA BILANCIO SOCIALE EUROPA

Chi Siamo Organi Come associarsi Contatti Newsletter Lavora con noi Amministrazione trasparente

Accedi
NOTIZIE

Sisma

Sequestro Norcia, Decaro: "I vincoli devono essere applicati tenendo presente la situazione di emergenza"

14 Marzo 2018

Commento del presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro al sequestro del centro polivalente di Norcia

“Abbiamo più volte detto di quanto faticoso sia lottare contro le norme e la burocrazia quando si è già alle prese con l’immane difficoltà di rimettersi in piedi dopo un evento catastrofico come il terremoto del Centro Italia. Lo abbiamo detto ad altri nostri colleghi sindaci che si sono ritrovati indagati per aver tentato di dare una risposta, a volte un posto in cui ritrovarsi, a una comunità ferita. Lo diciamo con identica convinzione a Nicola Alemanno, sindaco di Norcia. Nicola, non dimetterti, non mollare. La rinascita della tua bellissima città, il rilancio del meraviglioso territorio del Centro Italia è anche nelle nostre mani. Come sai, come ho avuto modo di dirti anche personalmente, la comunità dei sindaci che mi onoro di rappresentare, è tutta con te”. È il commento del presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro al sequestro del centro polivalente di Norcia. “I vincoli paesaggistici in situazioni di emergenza come quella di un terremoto vanno superati, altrimenti non si costruisce più e non resta che chiudere i Comuni e spostare la popolazione altrove". Ha aggiunto Decaro, intervenendo alla trasmissione "Radio Anch'io", di Rai Radio1. 
“Il concetto di temporaneità che accompagna la realizzazione delle strutture va interpretata perché devono poter essere smontate, ma, anche se temporanea, comunque rispondere a dei requisiti antisismici. Ho paura che col tempo le responsabilità ricadenti sui sindaci faranno sì che nessuno vorrà più proporsi alla guida di un'amministrazione”.

ANCI Lombardia © 2019  |  C. fiscale 80160390151  P. Iva 04875270961